Mercedes-AMG Project One La Formula 1 per uso stradale

Cinquant'anni di evoluzione e di lavoro hanno portato a questo momento: viene infatti presentata al Salone di Francoforte la massima espressione della tecnologia AMG, riunendo in un solo progetto l'esperienza delle sportive stradali e i successi maturati con l'impegno in Formula 1 per dare vita alla Mercedes-AMG Project One. Quella esposta in Germania è ancora una concept, ma è molto vicina al prodotto che 275 fortunati potranno acquistare nelle concessionarie di tutto il mondo, a un prezzo non ancora annunciato.

Una Formula 1 con le targhe. Assente dal mondo delle hypercar dal 1999, quando fu prodotta in serie limitata la CLK GTR stradale per l'omologazione nelle competizioni GT1, la Mercedes-Benz ha voluto creare una nuova biposto da collezione che esprima il massimo in fatto di prestazioni, efficienza e innovazione tecnologica. Per questo motivo tutto il progetto è nato attorno all'adozione del powertrain plug-in hybrid EQ Power+ derivato dalle monoposto di Formula 1 di Hamilton e Bottas, attualmente impegnate nel Mondiale e dotato di tecnologia ibrida. La vettura è stata realizzata quindi grazie alla collaborazione tra i tecnici di Affalterbach, quelli del Mercedes-AMG High Performance Powertrains di Brixworth e quelli della Mercedes-AMG Petronas Motorsport di Brackley. Per usare le parole di Dieter Zetsche, la Project One è "la prima Formula 1 omologata per l'uso stradale".